My Ghost Tour - Francesca Tognoni
  • My Ghost Tour

    Jul 17th • Posted in Run A Life

    My_Ghost_Tour1Si può correre con i fantasmi? Quali effetti hanno i fantasmi sulle prestazioni? Io ci ho provato e l’effetto, per me, in quel momento, è stato elettrizzante! Martedì sera, poca voglia di correre, a dire la verità, ma competitiva al punto giusto e pungolata a dovere, mi sono cambiata alla velocità della luce pronta a dimostrare tutto quello che avevo in corpo. Il fantasma, questa volta, non poteva essere che lui, il coach, vocina omnisciente che ti ricorda gli appuntamenti settimanali a distanza, che c’è anche se non si vede, che sa i tuoi prossimi obiettivi anche se tu non sei ancora riuscita a formalizzarli. Lui c’è e ti vuole gagliarda e pimpante. Senza accorgermene, abbiamo cominciato a correre ed i moniti di Nik sull’andatura un po’ frizzante non sortivano alcun effetto. Io correvo con lui fisicamente perché ci controllavamo a vicenda, ma io stavo correndo con il mio fantasma, era lì, alla mia destra. Un po’ avanti per dare l’andatura anche se quando si gira per controllare ti assicura che sia tu a dare e a scegliere questo ritmo. “Sarà!”. Continua, soddisfatto del non rumore delle scarpe sull’asfalto, si rigira ma ti consiglia un adattamento dell’andatura o un movimento diverso delle braccia. Continua eppur si lamenta del male ai muscoli, ma non ci crede più nessuno, perché porta a termine sempre tutto. Non sarebbe il coach! Concentrato, serio, inflessibile anche se sereno del risultato che si sta portando a casa. Perché un risultato c’è sempre e quando non c’è….tra il sorriso ed il monito ti pungola, ti istiga ma ti rassicura che ci sarà la prossima occasione, un’occasione che lui sa che ci sarà nel momento in cui ci si lascia plasmare totalmente dalla disciplina e dal proprio vero potenziale, che solo lui prevede e sa che c’è. 8km con una media di 5.34, un po’ rovinata dal mio andamento progressivo inverso (termine coniato da me e che continua ad esistere un po’ come il collinare basso!) e punte a 5.16, che mi hanno dato una pura soddisfazione!!

    L’astuzia con i fantasmi? Fare un’accurata selezione all’ingresso. I veri motivatori fanno crescere, gli altri…sono solo ostacoli!