La potenza e il controllo - Francesca Tognoni
  • La potenza e il controllo

    Feb 15th • Posted in Run A Life

    La potenza è nulla senza controllo!

    La potenza e il controllo

     

    Una famosa pubblicità che mi torna in mente in giorni come questi in cui sono sotto l’assedio dell’influenza e mi si è bloccata la schiena per cui deambulo peggio di mia nonna che ha appena raggiunto, in forma smagliante, i suoi 90 anni.

    La potenza della determinazione, della voglia di fare, di arrivare a raggiungere i proprio obiettivi è nulla di fronte alla perdita del controllo del proprio corpo. Si pensa di poter fare tutto, di avere energie infinite per ogni cosa, di riuscire ad incastrare tutti gli impegni alla perfezione millimetrica dell’agenda, ma poi basta veramente poco per fare capolino e doversi arrendere a mani basse alla potenza della richiesta di riposo, di comprensione e ascolto.

    Ho voluto fare la sgarzolina sotto la pioggia dopo due notti che non riposavo bene. Mi sono presa la lavata di una macchina che, al posto di rallentare per attraversare una pozzanghera, ha accelerato sadicamente sollevando un’onda anomala sul marciapiede dove io e Nik cercavamo di correre ignari di tutto. La potenza senza il controllo appunto.

    Ho preso dei rinforzi per un paio di giorni cercando di tenere testa al mal di gola e al raffreddore. Mi sono trattenuta martedì sera convinta di fare la doppietta Mercoledì e Giovedì. Mercoledì sera, in pista, il corpo si lamentava, ma con il coach davanti a me di pochissimi passi mi sono detta: “Se mollo ora, mollerò sempre!” quindi ho stretto i denti e ho tenuto duro fino alla fine delle ripetute. Giovedì mattina mi sentivo un rottame, ma ho rimesso insieme i cocci, mi sono alzata e sono andata al lavoro. Ogni ora che passava, mi sentivo sempre peggio, effetto della potenza senza controllo. Quando qualcuno mi ha proposto una sonda del forno per misurarmi la febbre, ho deciso che era ora di cedere alle lusinghe dell’influenza e lasciarmi sopraffare.

    Non nego che, nella mia testa, la potenza ha cercato di illudermi che sarebbe stata solo una questione di 24 ore e sarei stata in grado, comunque, di mantenere fede agli impegni presi per il weekend in modo da non perdere troppi chilometri. Venerdì mattina mi sono svegliata con la schiena che urlava vendetta ed è andata poco a poco peggiorando fino a sabato.

    La potenza e il controllo4

    La potenza può tutto, certo, può permettere la realizzazione di tanti progetti, ma se non viene controllata ed indirizzata fa cilecca!

    Ora, l’ho provato sulla mia pelle. Mi chiedo quanto ci metterò a dimenticarmelo nuovamente prima del prossimo crollo o se sarò in grado di dosarmi e ascoltare maggiormente i moniti del mio corpo che non sempre parla per indurmi alla pigrizia, non sempre vuole che mi risparmi per non raggiungere il mio limite, ma ogni tanto è più saggio di me e conosce meglio il quadro completo della situazione.

    Il Dr. Maniero sarebbe molto contento se riuscissi per lo meno ad ascoltarmi con maggiore attenzione….per lo meno gli risparmierei gli interventi di massima urgenza la domenica mattina!

    La potenza e il controllo 2